La call for interest pubblicata per la selezione dei candidati ha riscosso un grande interesse nella comunità internazionale e ha portato alla selezione e quindi alla chiamata di due docenti di elevato standing: Christine Harland e Thomas Johnsen.

L’attività di reclutamento di docenti e ricercatori internazionali sta proseguendo attraverso la selezione – attualmente in corso – di ricercatori post-doc e dottorandi, finanziati con i fondi messi a disposizione dal Politecnico di Milano in connessione alle due Chair internazionali e con i fondi raccolti attraverso la prima campagna di crowdfunding.

Christine Harland è Gianluca Spina Chair of Supply Strategy presso la School of Management del Politecnico di Milano, dove insegna il Corso di Supply Chain Management (Global Supply Networks module) nella Laurea Magistrale in Ingegneria Gestonale. Christine è considerata una delle più importanti ricercatrici a livello mondiale sui temi della gestione degli acquisti e della supply chain, delle supply chain nel settore della sanità e del public procurement. E’ classificata 106a nel mondo nel settore della Microeconomia (Microsoft Academic Search), con un profilo Scopus caratterizzato da 1967 citazioni e un H-index di 20. E’ stata di recente invitata come membro della World Bank Procurement Review, dell’ Harvard Business School 21st Century Health Care Management Education forum e dell’ NHS Procurement Review.
La sua ricerca ha avuto profondi impatti sulle policies e sulle pratiche di acquisto nelle reti di fornitura del settore pubblico, ed in particolare della sanità. Attraverso i suoi studi comparativi a livello internazionale sul public procurement, Christine ha cambiato la percezione degli acquisti nel settore pubblico e del suo ruolo a livello internazionale. In particolare ha influenzato le politiche e le strategie delle Nazioni Unite, dell’NHS e dell’HM Treasury. Come docente e fellow del Chartered Institute of Purchasing and Supply (CIPS), Christine ha plasmato la professione a livello internazionale, in particolare in Australia e Sud Africa.
Christine è anche co-fondatrice del International Research Study of Public Procurement (IRSPP) con il Prof Jan Telgen dell’Università di Twente, con il quale porta avanti ricerche comparative internazionali in oltre 40 paesi, in collaborazione con i principali accademici e professionisti del settore. Il prossimo Workshop IRSPP è pianificato nel 2017 presso la School of Management del Politecnico di Milano.
Christine è attualmente Associate Editor del Journal of Supply Chain Management; è stata precedentemente Editor del Journal of Purchasing and Supply Management. Nel 2004 Christine ha ricevuto l’International Federation of Purchasing and Materials Management Hans Ovelgonne Award per l’eccellenza della ricerca. Christine ha ampiamente pubblicato su riviste internazionali, con 34 pubblicazioni su riviste accademiche; è lead editor dell’Handbook of Strategic Supply Management pubblicato da Sage (2013), co-autore del più importante testo didattico di Operations Management e co-editor di un testo di public procurement.

Thomas E. Johnsen è Gianluca Spina Chair of Supply Chain Management presso la School of Management del Politecnico di Milano, dove insegna il Corso di Supply Chain Management (Purchasing and Supply Chain Management module) nella Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale. Prima di questo ruolo è stato docente di Purchasing e Supply Management presso Audencia Nantes School of Management, dove è stato professore e responsabile dell’ambito di ricerca ‘Organizzazione e Gestione Value Chain’ e, più recentemente, a ESC-Rennes School of Business. Prima di entrare in Audencia, è stato docente (Ricercatore) in Purchasing e Supply Management presso l’Università di Bath e parte del Centre for Research in Strategic Purchasing and Supply (CRiSPS). Ha avuto posizioni di Part-Time Professorships presso la Jönköping International Business School in Svezia l’e University of Southern Denmark. E’ attualmente Associate Editor del Journal of Purchasing & Supply Management e Associate Partner di Aperitas, una start-up danese che offre una piattaforma di gestione sostenibile della supply chain. E’ stato membro dell’Executive Board del Purchasing & Supply Education & Research Association (IPSERA) ed è stato Chair della conferenza IPSERA 2013 presso Audencia. La sua ricerca è stata citata più di 2300 volte; recenti pubblicazioni sono apparse sulle principali riviste internazionali e il suo libro (con M. Howard e J. Miemczyk) Purchasing and Supply Chain Management: a Sustainability Perspective è stato pubblicato da Routledge nel mese di aprile 2014 ed è stato insignito con il premio ACA-Bruel coup de coeur.
Thomas attualmente si concentra su due aree di ricerca: Il coinvolgimento degli acquisti nell’innovazione discontinua e la gestione sostenibile dei fornitori e degli approvvigionamenti. Ha lavorato con un gran numero di aziende per la ricerca e / o di progetti di consulenza, tra cui Nokia, QinetiQ, UK NHS, le Nazioni Unite, Valmet, OP Financial Group, Metsa, Dyson, Airbus, Unipart, Filtronics, Land Rover, Nestle, TWR, Man Diesel, PA Consulting, Deloitte Touche e Viking life.

Annunci